Mario Vacca shared the following leaflet with me.

His father, Felice “Phil” Vacca, an escapee from Camp 59, later described distribution of the leaflets over the Italian countryside:

“…American planes dropped [these] leaflets by the thousands in the area, offering 5,000 lire to any Italian who would help hide and care for the escapees. There were so many leaflets it looked as though it had snowed.”

Shown below are the leaflet’s front and back sides and translation into English.

leaflet_1_r72

ITALIANS UNDER THE GERMAN YOKE!

Throughout Italy’s roads, forests, and mountains partisan soldiers are in battle against the Germans.

Day and night from their shops, the railways, and fields, they continue to sabotage the oppressors.

Beyond their active struggle is work that everyone—regardless of age or gender—can do: help the English and American prisoners escape from the Germans.

If you help them escape, you will be returning seasoned soldiers to the battle, and give further proof of the Italians’ dedication to the cause of freedom!

For all Italians today there can be only one watchword:

RESIST THE GERMANS ALL MEANS IN YOUR POWER!

In Italian:

Italiani sotto il giogo tedesco!

Per tutta l’Italia, nelle strade, nei boschi, sulle montagne, bande armate di patrioti e di soldati non cessano di dar battaglia ai Tedeschi.

Giorno e notte i lavoratori, nelle officine, nelle ferrovie, nei campi, compiono atti di sabotaggio contro il secolare oppressore.

Ma oltre a queste forme attive di lotta, c’ è un’opera che tutti possono svolgere, senza riguardo a età o a sesso: aiutare i prigionieri inglese e americani sottrarsi di Tedeschi.

Se li aiutate a fuggire, voi restituirete alla lotta soldati agguerriti, e darete prova ulteriore dell’attaccamento degli Italiani alla causa della libertà!

Per gli Italiani tutti non v’ è oggi che una sola parola d’ordine:

RESISTETE AI TEDESCHI CON OGNI MEZZO IN VOSTRO POTERE!

leaflet_2_r72

ITALIANS!

Many English and American prisoners who have escaped from the hands of the Germans, and who consider us to be their friends, are in need of shelter, food, and clothing, and ultimately help to reach safety.

The Italian Government is resolved to fight the Germans by all possible means and wants all patriotic Italians to know that for every soldier, airman, and sailor you assist, you will be compensated 5,000 Lire. Your local government officials will distribute this reward for every prisoner you have assisted after liberation from German oppression.

Take care to record the names and, if possible, serial numbers of British and American prisoners you have saved, and make sure that they also have your names.

EVERY ENGLISH AND AMERICAN SOLDIER DELIVERED TO FREEDOM IS ONE LESS IN GERMAN CONTROL.

OUT WITH THE GERMANS!

In Italian:

ITALIANI!

Molti prigionieri inglisi e americani, riusciti a sfuggire dalle mani dei Tedeschi e a raggiungere l’Italia Libera, ci riferiscono di innumerevoli casi in cui amici italiani li hanno aiutati a sottrarsi al comune nemico, nascondendoli, fornendo loro cibo e vestiti e, infine, guidandoli verso la salvezza.

Il Governo Italiano, risoluto a proseguire con ogni mezzo a sua disposizione, a guerra contro i Tedeschi, desidera che tutti gli Italiani sappiano che il patriotismo e la generosità dì quanti aiutino soldati, aviatori e marinai inglisi o americani a [ritugiarsi] nell’Italia Libera [sarrano] compensati con un premio di lire cinque mila. Il premio sarà versato per tramite della Prefettura locale, non appena liberato dall’oppressore tedesco il territorio sotto la sua giurisdizione.

Abbiate cura di prender nota dei nomi e, possibilmente, dei numeri di matricola dei prigionieri inglesi e americani che salvate, assicurandovi che anche essi, a loro volta, abbiano I vostri nomi.

OGNI SOLDATO INGLESE O AMERICANO RESTITUITO ALLA’ LIBERTA, SIGNIFICA UN TEDESCO DI MENO

FUORI I TEDESCHI!